Crea sito

Albero degli Zoccoli , Ermanno Olmi

Albero degli Zoccoli , Ermanno Olmi

Via Cavallotti Treviglio

Albero degli Zoccoli , Ermanno Olmi nato 24 luglio del 1931.

Nel 1978 aveva vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes per «L’albero degli zoccoli», film vincitore anche del Premio César.

Nel 1989 il Leone d’Oro al Festival del Cinema di Venezia per «La leggenda del santo bevitore». Il premio alla carriera a Venezia nel 2008.albero degli zoccoli

Ermanno Olmi ha raccontato la nostra terra con grande intensità attraverso «L’albero degli zoccoli»: il film getta uno sguardo poetico, ma allo stesso tempo realistico, privo di sentimentalismi, al mondo contadino, l’ambiente nel quale il regista è nato e cresciuto e al quale è sempre rimasto legato.

Fu il primo a portare al cinema il dialetto come lingua con il capolavoro de «L’albero degli zoccoli».

Nato a Bergamo ma la famiglia, padre ferroviere madre operaia, si trasferì a Treviglio quando lui era ancora piccolo, ed è lì che il regista è di fatto cresciuto.

Il capolavoro, dopo una successione di opere tra documentari e film, arriva nel 1978 con appunto «L’albero degli zoccoli» che si aggiudica la Palma d’oro al Festival di Cannes e il Premio César per il miglior film straniero. In quegli anni si trasferisce da Milano ad Asiago, dove da quel momento risiederà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.