Crea sito

Andrea Verga (di Penna Bianca Franci Monzio)

Andrea Verga (di Penna Bianca Franci Monzio)

di Penna Bianca Franci Monzio
Trevigliesi illustri –ANDREA VERGA psichiatra. Estratto del discorso commemorativo del Presidente del Senato Domenico Farini (22.11.1895)
“Signori-senatori.Mi tocca oggi amareggiarvi con un mesto annunzio; Andrea Verga ieri, moriva a Milano… fu uomo altrettanto dotto quanto buono, fu altrettanto patriota quanto illustre scienziato..

Andrea Verga
Andrea Verga
Andrea Verga
Andrea Verga

Nato di modesta famiglia a Treviglio l’anno 1811, ebbe in sorte la forte tempra che distinse molti della generazione sua…vita piena di nobili esempi, che oggi il Senato rimpiange rapita alla scienza ed alla patria ( …Vive approvazioni)…

Quando si credeva che lo studio del cervello fosse una materia esaurita dagli antichi anatomici, Andrea Verga scrutava la fabbrica di quest’organo mobilissimo, e vi scopriva una cavità anomala, cavità la quale oggi porta il nome di ventricolo del Verga… risuona ancora al nostro orecchio il suo discorso convinto con cui, or sono circa quattro anni, raccomandava al Senato il progetto di legge sugli alienati ed i manicomi.

Andrea Verga, oltre ad essere un uomo di mente, fu anche un uomo di cuore. A lui si deve l’istituzione della Società per patronato dei ricoverati poveri che escono dal manicomio della Provincia di Milano; istituzione nobilissima, che è stata dipoi imitata dalla maggior parte delle altre provincie italiane.

Fondò pure una Cassa di soccorso per gli alienisti poveri, concorrendovi per sua parte con un fondo di parecchie migliaia di lire.
(Approvazioni vivissime)… assorto nelle scientifiche investigazioni, alieno per mitezza d’animo dalla politica battaglia, professò però in ogni tempo libere opinioni. Anzi nel risveglio del 1848 era stato di quei notabili, di quei dotti, che furono centro e spinta alla milanese insurrezione; né mai finché visse mutò opinioni o sentimenti.”