Marco Carminati

Marco Carminati

da www.bergamonews.itwww.ellelibri.com

Marco Carminati giornalista e scrittore bergamasco, nato a Treviglio nel 1953 .
Con Grafica & Arte ha pubblicato “Le ali nere del Caravaggio” /  “Vince Luna! Un frammento della nostra storia sepolto lungo la via Argentea”  /  “Contessa Clara mia diletta… Pagine bergamasche del primo Verdi patriota, dal suo Nabucco alla coscienza nazionale”.
Ha scritto oltre una cinquantina di libri, fra romanzi, raccolte di racconti, saggi, volumi fotografici e numerosi articoli nei quali son posti in primo piano la cultura, la storia, le tradizioni, i costumi della sua gente e della sua terra.
Collabora con alcune testate nazionali e locali, alcune delle quali ha diretto, e con emittenti televisive. È accademico dell’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti di Bergamo.

Dopo gli studi classici, ha conseguitola laurea in lettere presso l’Università Cattolica di Milano, e si è specializzato in Giornalismo. E’sposato con la signora Patrizia Arti, anch’essa molto attiva per quanto concerne le attività volte al sostegno della persona, ed ha un figlio, Jan, di 24 anni.

Lo scrittore suddivide i suoi libri essenzialmente in due categorie: quelli che lui definisce “i suoi hobby”, ovvero i romanzi storici, ed i saggi basati su nozioni storiche. Nel 2007 uscirà un altro testo in collaborazione con lo storico Paolo Furia, dal titolo “Quando vagava il lupo”; questo romanzo è ambientato nella Treviglio del ‘600, quando appunto nella “terra di ghiaia” era ritornata inquietante la presenza di famelici branchi di lupi.
A breve uscirà anche una raccolta di dieci racconti per bambini in collaborazione
con Kiwanis, Croce Rossa  e  Banca di Credito Cooperativo, i cui proventi
andranno in favore dei minori che vivono nelle terre martoriate dai conflitti e per la TAU.  Ha all’attivo circa una trentina di titoli, di cui la pubblicazione più recente è “Barbazàn, quasi un romanzo storico”, presentato a Treviglio il 28 febbraio 2006 in occasione dell’evento della Madonna delle Lacrime.

Il “Barbazàn”, fa parte del contestoi rivisitazione dell’excursus storico in cui Marco Carminati ha lavorato: in un primo tempo erano nati i suoi romanzi ambientati dal 1950 a ritroso fino al 1700, poi nel 1500 ed infine questo piacevole testo storico ben inserito nel ‘600. “Barbazan” è la storia romanzata di Odetto di Foix, Visconte di Lautrec, noto nella nostra zona per essere stato al centro della vicenda miracolosa della Vergine piangente, presso il Santuario di Treviglio.

Precedente La Panada Successivo Pallavolo Treviglio 1974